VITIGNI

Il Salento, che comprende l’intera provincia di Lecce, una parte della provincia di Brindisi e parte di quella di Taranto, è terra di grande vocazione vinicola molto generosa. Le sue caratteristiche pedoclimàtiche favoriscono la coltivazione della vite, pianta forte e resistente ma  che risente facilmente delle variazioni climatiche. Ci sono molti elementi che influenzano la coltivazione di un vigneto, primi fra tutti quelli legati al territorio e al clima, ma ruolo imprescindibile ha la mano dell’uomo che deve saper armonizzare tutti i fattori.

In passato le uve prodotte in Salento servivano a produrre solo vino sfuso o venivano esportate al Nord per arricchire altri vini. Grazie ad alcuni vignaioli illuminati questa terra presto si è convertita alla produzione di qualità.

Tra le famiglie più intraprendenti troviamo la Famiglia Candido con alle spalle oltre 80 anni di storia, una grande realtà produttiva che ha saputo coniugare tradizione e innovazione nei processi di produzione dando vita a vini che sono diventati eccellenze del territorio.

La maggior parte delle uve che l’Azienda Candido produce proviene da vitigni autoctoni del Salento – Primitivo, Negro Amaro, Aleatico, Malvasia Nera e Malvasia Bianca.

Altre, invece, provengono da alcune varietà alloctone quali Montepulciano, Fiano, Chardonnay e Cabernet Sauvignon

Aleatico ad alberello

aleatico-nuovo

Chardonnay

cc-bianco
luminosia
PAULECALLE

Chardonnay

cc-bianco
luminosia
PAULECALLE

Malvasia Bianca

PAULECALLE

Montepulciano

ducadaragona

Montepulciano

ducadaragona

Negro Amaro coltivato ad alberello

immensum

Primitivo di Manduria

cassioDIONE_MA

Primitivo di Manduria

cassioDIONE_MA

Cabernet Sauvignon

cc-rosso

Fiano

fiano

Fiano

fiano

Malvasia Nera

lepozzelle
carta-riserva

Negro Amaro

CC_ROSE
lepozzelle
piccoli-passi
cappellodiprete

Negro Amaro

CC_ROSE
lepozzelle
piccoli-passi
cappellodiprete

Primitivo coltivato ad alberello

devinis